POLIZZE PER CALCIATORI

Prosegue con reciproca soddisfazione la partnership tra la nostra associazione ed i Lloyd’s di Londra: nelle settimane scorse si è tenuto a Vicenza presso la sede di AIC un incontro con gli attuali sottoscrittori londinesi, accompagnati dai responsabili del nostro broker consulente assicurativo Private Broking S.r.l.. Alla presenza del Presidente Damiano Tommasi è stata fatta una relazione del lavoro e dei risultati ottenuti negli ultimi tre anni. Risultati che permetto di presentare per la stagione 2016/2017 alcune importanti novità.

Gli assicuratori hanno sposato in pieno l’idea fondamentale che AIC sostiene e cioè che l’assicurazione personale del calciatore professionista deve essere un mezzo di tutela della propria attività. Nulla può infatti condizionare negativamente la carriera come un infortunio grave, magari capitato nei primi anni di carriera.

Ed è per questo motivo che oltre alla copertura “standard” con franchigia sull’Invalidità Permanente del 5% fino ad Euro 600.000 – con le stesse caratteristiche dello scorso anno ma con una riduzione dei tassi di premio per somme assicurate oltre Euro 600.000,00 – nella nuova stagione verrà data la possibilità di scegliere una copertura con una franchigia fissa sull’Invalidità Permanente del 7% per una somma assicurata da 0 a Euro 1.000.000,00 ma con tassi di premio molto vantaggiosi.

Con questo tipo di copertura, rinunciando al risarcimento degli infortuni meno gravi, si potrà acquistare una polizza che, a parità di premio corrisposto,  permette di sottoscrivere polizze con somme assicurate più alte liquidando, in caso di infortuni più gravi, somme complessivamente superiori.

 

Si tratta di un tipo di copertura che ci sentiamo di suggerire a tutti, con particolare riferimento agli atleti più giovani (il cui interesse è di assicurarsi ben al di là del periodo di scadenza del proprio contratto), così come ai professionisti la cui carriera sta avendo un’ importante svolta positiva (con la sottoscrizione, ad esempio, di nuovi importanti contratti.

Volendo in ogni caso soddisfare tutte le esigenze, La convenzione Lloyd’s/AIC prevederà, oltre all’opzione con Franchigia 5% fino ad Euro 600.000 ed a quella con Franchigia 7% fino ad Euro 1.000.000, anche un’opzione con franchigia sull’Invalidità Permanente del 5% fino ad Euro 1.000.000 ed una quarta con franchigia del 4% fino ad Euro 600.000; ogni opzione di copertura ha un premio differenziato, dettagliato di seguito nell’articolo.

Ricordiamo però che tutte le coperture includono in polizza le seguenti garanzie:

  • Strappi e sforzi muscolari.
  • Ernie Traumatiche
  • Rotture sottocutanee e tendinee (di natura traumatica)
  • Distaccamento di retina
  • Frattura del setto nasale
  • Supervalutazione dell’Invalidità Permanente prima di sottrarre la franchigia.
  • Danno Estetico nella misura del rimborso delle spese mediche.

Restano comunque invariate tutte le modalità operative di accensione di ogni singola polizza, che avverrà sempre ed esclusivamente attraverso l’adesione individuale del singolo calciatore; quest’anno si dovrà anche indicare nel questionario proposta, l’opzione assicurativa prescelta.

PRIVATE BROKING Srl (broker d’assicurazione) continuerà a svolgere la propria attività di supporto ad AIC e ad ogni associato,mettendo a disposizione di tutti i calciatori il proprio personale dedicato al quale si potrà fare riferimento per le proprie necessità assicurative:

La Lega Nazionale Professionisti Serie A ha richiamato, con la circolare n° 3 del 21 luglio scorso, le società associate al rispetto della normativa di legge per quanto riguarda l’assicurazione dei calciatori professionisti contro il rischio della morte e contro gli infortuni, che possono pregiudicare il proseguimento dell’attività sportiva professionistica.

La Lega ha ricordato le disposizioni di legge in vigore che non si applicano “alle società che hanno adempiuto l’obbligo assicurativo presso I’Inail degli sportivi professionisti dipendenti delle società sportive professionistiche”.

Fermo restando quanto sopra si raccomanda alle Società il rispetto di quanto previsto dal Regolamento della Lega Nazionale Professionisti Serie A (art.5) relativamente al fatto che “le società devono contrarre una preventiva assicurazione integrativa (da intendersi rispetto alle coperture Inail) contro gli infortuni a favore dei propri tesserati”.

Le Società potranno stipulare autonomamente le coperture assicurative in proprio, trasmettendone copia alla Lega, sempreché le condizioni di polizza propongano gli stessi termini normativi e giuridici previsti nella precedente stagione sportiva 2014/2015, come illustrati nei punti successivi.

ASSICURAZIONI IN FAVORE DEI CALCIATORI

Tali assicurazioni integrative rispetto alle coperture Inail consistono:

a) nella stipula di una polizza dì assicurazione sulla Vita nella forma Temporanea in Caso di Morte (cosiddetta assicurazione di gruppo);

b) nella stipula di una polizza di assicurazione contro il rischio di Invalidità Permanente da Infortunio e Malattia.

Entrambe le polizze devono essere a esclusivo beneficio dei calciatori. Dopo la stipula del contratto assicurativo, le società devono far pervenire alla Lega i dati che si riferiscono alla copertura, servendosi di un apposito modello e poi, entro il termine di dieci giorni dalla stipula, depositare in Lega copia dei contratti. Nei contratti deve essere inserita una clausola che obbliga la Compagnia di Assicurazione a informare la Lega Nazionale Professionisti Serie A in caso di mancato pagamento del premio di perfezionamento o di rate intermedie e dell’eventuale recesso per sinistrosità da parte della Compagnia.

Polizza contro il rischio morte

Massimale obbligatorio € 206.582,76 pro capite. Limite catastrofale pari alla somma complessivamente assicurata per squadra.

Polizza contro il rischio d’invalidità permanente da infortunio e malattia

Massimale obbligatorio € 350.000,00 pro capite. Franchigia 5% da 0 fino a € 350.000,00. Limite catastrofale € 3.500.000,00 (che s’intende ridotto al 50% qualora sullo stesso mezzo di trasporto viaggiassero contemporaneamente due squadre appartenenti alla Lega Serie A). Tale limite potrà essere elevato in funzione delle esigenze delle singole squadre.

ALTRE ASSICURAZIONI

Copertura obbligatoria per la responsabilità civile degli stadi

Ai sensi dell’Art. 39 del Regolamento della Lega Nazionale Professionisti Serie A, “le Società sono tenute a stipulare, ove non vi provveda il locatore o concedente, un’assicurazione a copertura della propria responsabilità civile derivante dall’utilizzazione degli stadi per la disputa delle gare”.

Responsabilità Civile verso Terzi € 2.582.284,50. Responsabilità Civile verso Prestatori d’Opera € 516.456,90.

Copertura per la responsabilità civile dei calciatori derivante da incidenti di gioco

Massimale obbligatorio € 516.457,00 unico.

Polizza infortuni “giovani di serie” e staff tecnico non professionista

Si tratta di una copertura assicurativa di cui beneficiano automaticamente i calciatori “giovani di serie” e i componenti non professionisti dello staff tecnico di tutte le società, per effetto di una polizza infortuni stipulata dalla Lega Serie A con la CHUBB. Il costo complessivo della polizza (€ 32,64 a persona) sarà ripartito tra le società della Lega Serie A in base al numero degli assicurati, riferito ai tesserati al 30 giugno 2016. I principali termini della copertura in oggetto, unitamente alle procedure da seguire in caso di sinistro.

Capitali assicurati: € 80.000,00 Morte – € 80.000,00 Invalidità permanente.

Rischio garantito: infortuni occorsi durante lo svolgimento di gare ufficiali autorizzate dalla F.I.G.C. e allenamenti anche individuali, compreso il rischio in itinere. Franchigia assoluta: 5%.

Polizza assistenza: “Giovani di serie e staff tecnico non professionista”.

La polizza fornisce prestazioni di assistenza qualora l’assicurato venga a trovarsi in difficoltà a seguito d’infortunio occorso durante la partecipazione ad attività sportive. Si concretizza nell’assistenza notturna in caso di ricovero; rientro dell’assicurato convalescente dopo le cure alla propria residenza. In caso di evento verificato all’estero, fornisce consulenza medica telefonica; invio di un medico sul luogo o trasferimento in ambulanza presso il pronto soccorso più vicino in un centro specializzato; invio di un interprete; trasmissione ai familiari di messaggi urgenti; rientro dell’assicurato convalescente dopo le cure alla propria residenza o altro centro ospedaliero.

Copertura per la responsabilità civile per danni arrecati agli autopullman adibiti al trasporto dei calciatori delle società

Si tratta di una copertura assicurativa dì cui beneficiano tutte le società di Serie A per effetto di una polizza stipulata dalla Lega con Allianz S.p.A. Il costo complessivo, della polizza è ripartito in parti uguali fra tutte le società di Serie A. La garanzia assicurativa è prestata per la Responsabilità Civile delle società ai sensi del Codice Civile e dei regolamenti sportivi, anche in via oggettiva, per danni recati agli autopullman adibiti al trasporto dei calciatori delle squadre per atti vandalici di terzi per i quali la Società debba rispondere per pronuncia dell’autorità giudiziaria ovvero degli organi federali. La garanzia esclude i danni alle persone e vale esclusivamente per gare di Serie A, Coppa Italia, Supercoppa di Lega e amichevoli in cui sia impegnata una squadra di Serie A. I danni agli autopullman sono risarcibili entro e non oltre il limite di € 52.000,00.